C’era una volta il trend…

Scritto il alle 11:35 da [email protected]

Sfido chiunque, in particolar modo sul forex, a poter definire oggettivamente un trend definito su uno dei major cross.

E’ praticamente da inizio anno che le oscillazioni avvengono all’interno di range relativamente stretti, inoltre gli unici movimenti per ingressi a mercato vengono generati dopo la diffusione di macro dati o conferenze stampa delle Banche centrali, il problema è che sono movimenti falsati ed in quasi la totalità delle situazioni fuorvianti sul prosieguo del trend. Per di più le buone linee guida di un corretto money management indicano di stare a distanza da quei frangenti temporali di mercato in cui spesso tutto e nulla accade!

Pertanto che si fa !? Nulla di nulla rispondo con convinzione! Noi tutti sottovalutiamo il vantaggio economico, morale e psicologico nel non riempire la maschera ordine in queste situazioni, spesso associamo allo stare innanzi al monitor e sulla piattaforma, al dover necessariamente operare… permettetemi il paragone sproporzionato, esageratamente sproporzionato ma è per dare l’idea…

Un chirurgo preparato ed appassionato del proprio lavoro, di turno al pronto soccorso userà mascherina, guanti ed opererà un eventuale paziente nel momento in cui si creerà la condizione, quando qualche malcapitato giungerà per un incidente o situazioni simili, si farà trovare pronto e determinato nel momento in cui vi sarà necessità, al contrario se non giungerà nessuno, (e si spera possa avere sempre meno da fare)  starà in attesa o sbrigherà altre faccende, ecco ai monitors dovremmo ragionare in questi termini, riuscire a comprendere che a volte è opportuno esser solo spettatori del mercato e non necessariamente protagonisti per trasformarci immediatamente in vittime.

Pertanto con serenità potrebbe esser interessante osservare e monitorare i seguenti livelli:

eur/usd

sul medio non intravedo operatività interessante, mi piace però la configurazione grafica sul brevissimo (1h) ove si è formata un’interessante trend line resistenziale che se rotta potrebbe spingere almeno di una 50ina di pips i prezzi fino ad area 1,3660 ca

 

usd/jpy

Molto interessante il supporto a 101.25 e 100.75, se rotti assisteremmo sicuramente ad una forte discesa dei prezzi almeno fino a 97, lo scenario cambierebbe solo sopra la resistenza dei 102.70

 

gbp/usd

Come accennavo anche nell’ultimo intervento, il supporto dinamico generato dalla bella trend line supportiva che accompagnava il trend da novembre 2013 è stata violata a 1.6780 ora i miei target sono posti a 1.6650 e 1.6550 dopo, attenzione perché potremmo assistere ad un eventuale completamento di pull beck in area 1.6790.

 

Sereno week end e buon 2 giugno 2014

Uramaki

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
1 commento Commenta
dfumagalli
Scritto il 31 maggio 2014 at 19:16

Suggerirei l’inserimento di grafici esplicativi come il seguente, per mostrare l’attuale condizione del prezzo.

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup Mensile: ultimo Marzo (range 21460 /
Stoxx Giornaliero Buonasera, situazione ciclica invariata per lo Stoxx. Ho lasciato ancora segnate sul grafico le ipotesi possibili che riguardano lo sviluppo dei cicli mensili.
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul Dow Jones. Diverse le novità cicliche che marzo ha portato sullo storico indice americano, partia
Mercati colpiti duramente dallo scandalo della privacy sui social network. Ma non dimentichiamo il neo protezionismo e la guerra diplomatica contro la Russia. Ma siamo sicuri che sia propr
Oggi vorrei parlare di numeri e criptovalute, sia per fare una breve riflessione su quello che sta succedendo in queste ultime settimane, sia per vedere qualche curiosità degli ultimi 1
Il Fondo Monetario Internazionale bacchetta l’Italia perché la spesa pensionistica è troppo alta a scapito di quella assistenziale che viceversa è troppo bassa. Nel V rapporto sul Bilan
Sempre più spesso nelle strade italiane si vedono circolare auto con targhe straniere (Romania, Bulgaria e Svizzera sono le più diffuse). Turismo in crescita? Non proprio. E' l'ultimo truc
Nella nuova sezione del blog ABBONAMENTO VIEW GIORNALIERA EURO DOLLARO, descrivo in dettaglio le caratteristiche di questo nuovo servizio, che molti utenti di questo blog mi ha
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono semplici pareri personali dell’autore, con
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono semplici pareri personali dell’autore, con